Grotte di Val de’ Varri


Le grotte di Val de’ Varri sono uno dei principali inghiottitoi dei monti Carseolani; esplorate per la prima volta nel 1929, sono state aperte al pubblico nel 2003 e hanno uno sviluppo sotterraneo di 1800 metri lungo i quali scorre un corso d’acqua.

Inaugurate nel 2003, le Grotte di Val de’ Varri sono un complesso di cavità fossili ed attive che si sviluppano alle pendici del versante meridionale del monte Sant’Angelo. Conosciute anche con il nome di “Inghiottitoio di Val de’ Varri”, prima della formazione di un drenaggio ipogeo, le acque dell’altopiano defluivano attraverso “gole” e proprio al di sotto di una di esse, denominata la Pontella, ha termine la valle chiusa di origine tettonica lunga 12 km.

Visitarele Grotte di Val de’ Varri è un’esperienza che ciascun visitatore può vivere in maniera diversa. Per molti potrà essere un affascinante viaggio nelle viscere della terra, nelle profondità del pianeta che ci ospita ricordandoci che lo stesso viaggio potremmo farlo all’interno di noi stessi. Per altri sarà uno stimolo a meglio approfondire la comprensione della geologia e del modo in cui il nostro pianeta si è formato e si è andato evolvendo nel corso della sua esistenza. Per altri ancora potrebbe essere una immersione in un mondo fantastico, magico, oscuro che per lo più ci limitiamo a sognare.

  

Condividi con:


Grotte di Val de’ Varri
Val de’ Varri
Pescorocchiano, 02024
Italia
Tel.: +39 328 026 4604
e-Mail: info@grottevaldevarri.it
Web Site: http://www.grottevaldevarri.it

Informazioni su #RomaCreArtigiana

… la web community delle Arti e dei Mestieri, della Creatività e della Cultura #MadeinRome … dedicata ai CreArtigiani, alle Comunità, alle Imprese e al Turismo !