Maker Faire 2019: call prorogata fino all’8 luglio


Tornerà il 18 ottobre il Maker Faire, la fiera europea dove artigianato e tecnologia si incontrano. Per chi vuole partecipare la scadenza è prorogata all’8 luglio.

Il Maker Faire 2019 è pronto ad approdare a Roma, come sempre alla ricerca del “fai da te” e del saper fare alternativo. Si va dall’hardware fai da te al modellismo, fino ad agricoltura e abbigliamento.

Nello spirito della condivisione del saper fare, il Maker Faire invita singoli, associazioni, artigiani e le realtà più disparate a contribuire. Per questo per l’edizione 2019 si è deciso di prorogare la scadenza della Call for Makers all’8 luglio, per permettere a quante più persone di partecipare.
Al centro dell’edizione 2019 c’è come sempre l’inventiva, con le sue molte sfaccettature. Si parte dall’inventiva dietro nuovi prodotti, brevetti e tecniche, ma non si trascura l’innovazione nell’artigianato propriamente detto, con le tecniche innovative per proseguire un’antica tradizione. Dalla lavorazione di legno e metallo al design e le stampe 3D, sono molte le frontiere che vengono esplorate.

Maker Faire 2019 "call for makers prorogata all'8 luglio"

Non mancano le tecnologie e l’elettronica, ma nemmeno l’agricoltura e l’alimentazione. Passando per la robotica, si arriva fino all’arte e al gioco con usi innovativi di luce, buio, suono e musica.

Come sempre non mancheranno gli spazi dedicati alla didattica con dimostrazioni di scienza, chimica, ingegneria per adulti e bambini.

Né verranno dimenticati i FabLab, laboratori dei maker dove gruppi creativi si incontreranno per condividere il saper fare.
Quest’anno ci sarà perfino una riflessione sullo spazio e sulle tecnologie usate per le esplorazioni.
Le istruzioni su come partecipare sono disponibili sul sito ufficiale della fiera.

Condividi con:


Lascia un commento

Connect with:




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *