Il murale al contrario che va ammirato nel suo riflesso in acqua


Lo street artist Ray Bartkus ha realizzato un murale capovolto sul muro di una casa in una cittadina lituana. Per vederlo nel giusto verso, bisogna osservarne il riflesso sulla superficie del fiume su cui si affaccia l’edificio.

Sebbene l’arte di strada ed i murales in generale siano stati considerati negli ultimi tempi solo come uno sfogo di gruppi di giovani ribelli con la voglia di comunicare dei messaggi sociali importanti “deturpando” le pareti libere della città, esistono dei veri e propri artisti di questo settore che hanno in qualche modo cambiato l’opinione che molti hanno sul murale.

A differenza delle altre opere d’arte che possono essere spostate da un luogo ad un altro, si pensi ad un quadro o ad una scultura, il murale nasce e resta legato per sempre al luogo in cui l’artista decide di realizzarlo e proprio per questo motivo studia attentamente tutti gli elementi circostanti per integrarli alla perfezione nel suo lavoro artistico.

È quello che ha fatto un artista newyorkese che si chiama Ray Bartkus e che ha realizzato un murale davvero molto originale nella città di Marijampolė, in Lituania, che è attraversata dal fiume Šešupė. Fin da subito non potrete fare a meno di notare la particolarità dei disegni riportati sulla facciata di questo edificio che si specchia sulle acque del fiume.

Ray ha, infatti, deciso di realizzare questo murale per essere guardato dai visitatori da una prospettiva ben diversa: il dipinto, infatti, è stato realizzato “capovolto”. In questo modo, dunque, il murale potrà essere visto nel verso giusto solo quando viene riflesso sulla superficie dell’acqua del fiume Šešupė.

Continua a leggere su Fidelity House

Condividi con:


Lascia un commento

Connect with:




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *