Il gigantesco laboratorio creativo dove nascono i prodotti Gucci del futuro


A Scandicci, alle porte di Firenze, Gucci ha aperto lo scorso anno un centro futuristico di artigianato industriale e sperimentazione per i prodotti di pelletteria e calzature

Gucci ha inaugurato Gucci ArtLab: un nuovo centro d’eccellenza e innovazione alle porte di Firenze (Scandicci), non lontano dalla storica sede del brand di lusso a Casellina.

Grande 37 mila metri quadrati, il nuovo stabilimento Gucci sarà dedicato ai prodotti di pelletteria e calzature, ed è rivestito all’esterno di vivacissimi murales firmati da illustratori e artisti che collaborano con Gucci, come Ignasi Monreal, Angelica Hicks e Unskilled Worker.

L’inaugurazione è avvenuta lo scorso 19 aprile, alla presenza, tra gli altri, del presidente del Gruppo Kering, Francois Henri Pinault e di Massimo Rigucci, responsabile della produzione delle borse e calzature della maison, vero promotore di questa nuova “accademia creativa”.

Il centro d’innovazione “darà forma – si legge nella nota – all’estetica rivoluzionaria del Direttore Creativo di Gucci Alessandro Michele, contribuendo a sostenere l’eccezionale andamento del business del marchio”.

Tra le attività ospitate dal Gucci ArtLab ci sono prototipi per i prodotti di pelletteria (borse, valigeria, piccola pelletteria, cinture) e calzature (donna/uomo, eleganti/sportive); ricerca e sviluppo per nuovi materiali, accessori metallici e confezioni; laboratori per vari tipi di test.

Continua a leggere su Elle Decor

Condividi con:


Lascia un commento

Connect with:




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *