Da meccanico a pellettiere, la nuova vita di Daniele: è tra i più giovani artigiani d’Italia


Daniele Galeazzi è un calzolaio e pellettiere anconetano e circa sei anni fa ha rilevato l’attività del suo maestro artigiano. Oggi è uno dei più giovani artigiani d’Italia

Faceva il meccanico poi ha preso il suo hobby per l’artigianato e ne ha fatto la professione attuale. Daniele Galeazzi è un calzolaio e pellettiere anconetano e circa sei anni fa ha rilevato l’attività del suo maestro artigiano. Cosa c’è di particolare? E’ successo quando aveva solo 21 anni.

A inizio marzo Daniele di anni ne compirà 27, è più felice che mai del suo lavoro al punto da uscire dagli schemi: lui non maneggia solo su cinture, scarpe, borse e portafogli ma anche i telai delle moto ed è proprio lì che esce fuori la sua parte artistica.

Daniele Galeazzi, 27 anni. Fonte foto: Ancona Today.

Nel negozio di piazza Salvo d’Acquisto entrano ed escono clienti, Daniele basta chiamarlo e si affaccia in pochi secondi dal laboratorio che si trova dietro alla parete tappezzata di borse e altro materiale da consegnare. In quello stesso laboratorio c’è anche ciò che non ti aspetti, il telaio di una moto Bmw perché lui, tuttora artigiano tra i più giovani d’Italia, la passione per la meccanica è riuscita ad abbinarla all’arte: «Un ragazzo mi ha portato il telaio della moto che sta ricostruendo e io sto costruendo da zero tutto quello che riguarda la sella, dalla base alla fodera e alla copertura. Questa è la parte del lavoro più coinvolgente, perché qui esprimo direttamente il tocco d’arte che fa parte di me».“

Un lavoro che sta prendendo piede con il passaparola: «Come selleria ad Ancona non ci sono altri punti di riferimento». Il punto di contatto con la vecchia professione sta anche nella manualità che Daniele ha maturato nel tempo. Tra frese, martelli e macchinari di ogni tipo lui si sente a suo agio come in officina.

Continua a leggere su Ancona Today

Condividi con:


Lascia un commento

Connect with:




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *