Artigianato e Social: quali vantaggi?


Sono molte le iniziative che spingono gli artigiani, specialmente quelli che lavorano in microimprese a puntare sui Social. Ma quali sono i vantaggi reali che si ottengono?

I Social Media si sono imposti nel mondo del marketing con grande prepotenza e sono oggi il principale megafono di chiunque voglia farsi conoscere. Ma non sono solo queste le potenzialità di tali mezzi.
Il progetto di cui facciamo parte ad esempio, parte da promozione e geolocalizzazione per fare qualcosa di più: creare una community.

Ciò che distingue l’artigianato dall’industria non è solo la tecnica o la qualità, ma la possibilità di stabilire una relazione con chi crea i prodotti.

Il rapporto tra il cliente e il produttore non è solo una transazione commerciale, ma una negoziazione in cui le esigenze dell’uno e le capacità dell’altro entrano in contatto.

Rappresentazione efficiente dei Social: persone in rete

Con un artigiano si scambiano idee, ci si viene incontro, si personalizza la relazione in una modalità che non sarebbe possibile con una grande marca industriale.

La strategia dell‘artigiano social non è raccattare like, poiché questi non sono un traguardo, ma una risorsa da investire in un percorso condiviso con gli altri utenti.

E’ questo dunque il vantaggio che un imprenditore artigiano, anche molto piccolo, ha nell’essere presente sui social. Non si tratta di avere una pagina, o un gruppo, ma di creare delle relazioni significative con clienti, appassionati o con altri artigiani. Nel caso della nostra community con tutte e tre queste realtà.

Dunque al di là degli ottimi corsi offerti da diverse realtà dell’associazionismo, ciò che fa la differenza in questo settore è la capacità del singolo di relazionarsi all’altro, di raccontarsi come persona oltre che come attività.
Un compito questo, in cui la nostra community fa e continuerà a fare la sua parte, grazie ai contributi di tutti i nostri utenti.

Condividi con:


Lascia un commento

Connect with:




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *