Art Stop Monti: l’arte per trasformare le stazioni metro di Roma


Art Stop Monti è un progetto di riqualificazione delle stazioni metro di Roma attraverso le opere di giovani artisti.

 

Atac, in collaborazione con l’agenzia creativa nufactory, hanno ideato un progetto per restituire decoro alle stazioni metro di Roma attraverso l’esposizione di opere di giovani artisti under 30. Il progetto si chiama Art Stop Monti, ed è partito per riqualificare la metro b di Cavour, ma il vero obiettivo è coinvolgere tutte le stazioni metro della città.

Diversi giovani artisti under 30 si sono sfidati in un contest con le loro opere, e da dodici finalisti, selezionati da una giuria, sono stati scelti sei vincitori che esporranno temporaneamente le loro opere su entrambi gli ingressi della stazione. I vincitori sono: Valerio Ventura, Vito Gara, Laura Tistarelli e Sofia Meletti, Giovanni Colaneri, Noemi Di Nucci e il gruppo composto da Massimiliano Cafagna, Vincenzo Guarini, Pasquale Iaconantonio e Sebastiano Marini.

Ogni opera esposta rappresenta una riflessione sul tema della metropolitana a Roma. Il lavoro Autocenusra, di Vito Gara, ad esempio, pone l’accento sull’impatto che l’uomo e i mezzi di trasporto moderni hanno sulla città e sulla necessità di sperimentare sempre più una mobilità sostenibile. Stratificazione  (di Massimiliano Cafagna, Vincenzo Guarini, Pasquale Iconantonio e Sebastiano Marini), invece, riflette sulla natura “stratificata” di Roma, il risultato di differenti culture, esperienze artistiche, storie.

L’obiettivo principale di Art Stop Monti, quindi, è rendere più vivibili le stazioni metro di Roma; luoghi di passaggio poco valorizzati che hanno bisogno di rinascere per restituire decoro all’intera città.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *